Castellammare del Golfo, soccorso un turista spagnolo scivolato alla riserva dello Zingaro

Nuovo intervento congiunto del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano e dell’82° Csar dell’Aeronautica Militare nella Riserva naturale orientata dello Zingaro per un turista spagnolo che si è infortunato nei pressi di Cala Capreria.

Poco dopo le 16 E.C.L.., 61 anni, originario di Barcellona, in gita con amici, è scivolato sul sentiero costiero procurandosi un sospetto trauma alla gamba destra con probabili lesioni tendinee e muscolari. Visto che non riusciva più a muoversi, gli amici hanno lanciato l’allarme chiamando il Numero Unico di Emergenza 112. 

La centrale del 118 ha chiesto l’intervento del Soccorso Alpino che, per ridurre al minimo i rischi trattandosi di una zona impervia con temperatura molto elevate, ha attivato l’Aeronautica Militare. 

Dall’aeroporto di Trapani Birgi è decollato un elicottero HH 139B dell’82° centro Csar che ha imbarcato due tecnici del SASS per trasportarli pochi minuti dopo sul luogo dell’incidente dove, intanto, erano arrivati anche i sanitari del 118 che hanno provveduto ad immobilizzare l’arto. Quindi i tecnici del Soccorso Alpino hanno raggiunto l’uomo, lo hanno imbarellato e recuperato a bordo con il verricello per sbarcarlo al campo sportivo di Castellammare del Golfo dove ad attenderlo c’era un’ambulanza del 118 che lo ha trasportato all’ospedale di Alcamo. Sul posto il personale dell’impianto sportivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy