Capaci, prg: pubblicato avviso per valutazione ambientale strategica

Importante passo avanti per il nuovo Prg del comune di Capaci. Dallo scorso 11 aprile è stato pubblicato sul sito web dell’ente locale e su quello regionale dell’A.R.T.A. l’Avviso relativo al procedimento di Valutazione Ambientale Strategica (V.A.S.). Entro 45 gg. gli Enti preposti (espressamente individuati dalla legge) dovranno esprimere in materia un parere, mentre nei successivi 45 gg. verrà poi chiamato a pronunciarsi il C.T.S. (Comitato Tecnico Scientifico), presieduto dal Prof. Aurelio Angelini. Il P.R.G. con tutti gli allegati, assieme alle Osservazioni ed alle controdeduzioni del Progettista incaricato, sono stati da tempo inviati all’A.R.T.A.

Il P.R.G. del Comune di Capaci è stato per la prima volta redatto nel 1994, con Pietro Puccio sindaco, per poi essere adottato nel 1997. E’ stato ripreso e condotto al traguardo ancora sotto la legislatura di Pietro Puccio, dopo aver scrupolosamente verificato ed attuato tutti gli adempimenti amministrativi e giuridici nei minimi particolari, compresi quelli nel frattempo sopravvenuti (come la georeferenziazione).

“Si tratta indubbiamente di un traguardo storico per la nostra comunità e per l’Amministrazione che ci riempie di orgoglio – afferma il primo cittadino- possiamo affermare che per l’approvazione del P.R.G. adesso tutto dipende dai tempi tecnici espressamente previsti dalla legge. In diversi periodi della nostra storia amministrativa – aggiunge il sindaco Pietro Puccio – si è percepita la netta sensazione che vi fosse uno scarso interesse alla pianificazione del nostro territorio, ad introdurre ed a rispettare poi delle regole. Il P.R.G. costituisce in concreto l’esigenza di regolamentare con norme certe lo sviluppo del nostro territorio, regole che sin qui non ci sono state e forse non sono mai state realmente volute. Non occorrono fantasiose e improbabili ricostruzioni, la concreta ed incontrovertibile verità è sotto gli occhi di tutti. Per la prima volta nella storia amministrativa del nostro paese, il P.R.G. con tutti i suoi allegati, con le osservazioni, con le controdeduzioni, si trova già presso l’A.R.T.A. per la sua approvazione; la cosa può piacere o meno – conclude Puccio – c’è chi può ritenersi soddisfatto e chi intimamente è costretto a rosicare, impegnando magari il proprio prezioso tempo a disegnare con le mani cerchi in aria, per costruire sul nulla un ruolo, un senso ed una dimensione alla propria inconsistente e marginale azione politica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy