Alcamo, in manette uomo che ha aggredito la sua convivente

Ha picchiato la propria convivente, tentando addirittura di ucciderla. Pietro Rotondo, 61 anni, macellaio originario di Bagheria ma residente ad Alcamo, è stato arrestato dagli agenti del locale commissariato di pubblica sicurezza per tentato omicidio. La vittima è una donna di 58 anni, alcamese, di professione insegnante. La coppia a quanto pare aveva da tempo dei dissensi che sfociavano spesso in violente liti. Pietro Rotondo sospettava un possibile tradimento da parte della sua compagna e nel corso dell´ultima discussione, in preda ad una vera e propria furia incontrollata, non ha esitato a colpirla con un vaso di terracotta ed ha tentato di soffocarla utilizzando alcuni indumenti. In preda ai rimoris ha poi chiamato la polizia. Gli agenti arrivati sul posto lo hanno tratto in arresto. Ora si trova rinchiuso presso la casa circondariale di Trapani. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy