CASTELLAMMARE DEL GOLFO. ARRESTATO PER DANNEGGIAMENTO E GUIDA IN STATO DI EBBREZZA. – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. ARRESTATO PER DANNEGGIAMENTO E GUIDA IN STATO DI EBBREZZA.

I carabinieri della stazione di Castellammare del Golfo hanno arrestato in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere il pregiudicato Vito D’Angelo, 32enne, del luogo.

Lo stesso all’inizio del mese era stato arresto in flagranza di reato sempre dai Carabinieri quando in evidente stato di ebbrezza alcolica inveiva verbalmente contro un vigile urbano, in servizio a Castellammare per futili motivi riconducibili alla circolazione stradale. In uno scatto di ira si scagliava contro l’autovettura di servizio della Polizia Municipale frantumando il vetro posteriore. L’immediato intervento dei Carabinieri in supporto dell’agente, ha evitato che il reato venisse portato ad ulteriori conseguenze.

Lo stato alcolemico dell’arrestato è stato accertato mediante l’etilometro ed è risultato ben oltre la soglia consentita dalla legge. Tale reato risulta aggravato e l’ammenda aumentata da un terzo alla metà sulla base del recente “pacchetto sicurezza” introdotto con la legge n.94 del 15 luglio 2009 ed entrata in vigore lo scorso 8 agosto, il quale prevede l’inasprimento di sanzione se la violazione viene commessa tra le 22 e le 7.
All’esito del giudizio con rito direttissimo Vito D’Angelo, veniva sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel Comune di Castellammare del Golfo. Nel corso del mese i Carabinieri hanno rilevato e riportato all’Autorità Giudiziaria diverse violazioni alla misura cui era sottoposto richiedendone un aggravamento.
L’autorità Giudiziaria concordando con le risultanze investigative raccolte dai Carabinieri emetteva il provvedimento restrittivo. L’arrestato è stato tradotto nel Carcere di Trapani.
I PARTICOLARI NEL TG DI OGGI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.