PUNTA RAISI. FURTO DI RAME ALL’AEROPORTO. DUE ARRESTI – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

PUNTA RAISI. FURTO DI RAME ALL’AEROPORTO. DUE ARRESTI

Due cugini di 23 e 19 anni, Giuseppe e Salvatore Cintura, sono stati arrestati dagli agenti dell’Ufficio Polizia di frontiera aerea presso l’aeroporto “Falcone-Borsellino” di Palermo. Devono rispondere del furto di 500 metri di rame.
I due sono stati sorpresi in piena notte, da una pattuglia di agenti di polizia in servizio di perlustrazione all’interno dell’area aeroportuale. I Cintura avevano tranciato il lucchetto che assicurava il cancello della centrale elettrica ed erano intenti a caricare sul proprio furgone il cavo in rame di una bobina di 500 metri, già srotolata e trafugata per 400 metri. I poliziotti dopo aver bloccato i due e averli condotti presso gli Uffici di Polizia, hanno riconsegnato la refurtiva recuperata al responsabile del magazzino di pertinenza della Gesap. Ai Cintura è stato anche sequestrato il furgone utilizzato per commettere il reato oltre agli attrezzi da scasso. L’Autorità Giudiziaria ha disposto che gli arrestati venissero tradotti presso le Camere di Sicurezza della Questura in attesa di essere giudicati con il rito direttissimo. In relazione ai cospicui furti di rame perpetrati nel corso degli ultimi anni lungo stazioni ferroviarie ed aeroportuali, i poliziotti dell’Ufficio di Frontiera durante i loro giri di perlustrazione, anche stanotte, hanno prestato particolare attenzione ai magazzini adibiti a deposito del rame, autentico oro rosso, bramato da piazzisti e ricettatori che facilmente possono immetterlo sul fiorente mercato parallelo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.