PSR. BANDO PER PRODOTTI CERTIFICATI – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

PSR. BANDO PER PRODOTTI CERTIFICATI

Dal 25 luglio al 30 settembre prossimi potranno essere presentate le prime domande di accesso ai contributi relativi alla misura 132 dell’asse 1 del piano sviluppo rurale “Partecipazione degli agricoltori ai sistemi di qualità alimentare”. La misura stabilisce un impegno finanziario di 13 milioni di euro per l’intero periodo di programmazione 2007-2013. Il bando è pubblicato sulla gazzetta regionale siciliana, ed è destinato agli imprenditori agricoli singoli e associati siciliani che vogliono aderire ai sistemi Igp e Dop per prodotti agricoli e alimentari, a metodi di produzione biologica, o a produzioni di vini di qualità ufficialmente riconosciuti :Doc, Igt e Docg. L’obiettivo, ha dichiarato l’assessore regionale all’Agricoltura, Michele Cimino, è “difendere l’agroalimentare di qualità delle nostre produzioni e le scelte alimentari dei consumatori da truffe e falsi”. Cimino ha spiegato che “la richiesta di ‘certificazione’ ha introdotto bisogni nuovi che si sostanziano nella genuinità, salubrità, ecocompatibilità e nel legame con il territorio, tutti elementi che rappresentano il grande terreno di sfida tra i sistemi agroalimentari dei vari Paesi. Gli aiuti economici incoraggeranno gli imprenditori agricoli siciliani ad implementare i loro sistemi di certificazione, assegnando un maggiore valore aggiunto alle produzioni dell’Isola”. Gli imprenditori agricoli che vorranno aderire alla misura dovranno presentare la loro richiesta attraverso il sistema informatico Sian e potranno ricevere un contributo a copertura dei costi sostenuti per la certificazione (iscrizione ai sistemi di controllo, analisi, verifiche ispettive). Gli aiuti saranno erogati sotto forma di contributo in conto capitale per un importo massimo di 3 milioni di euro per anno e per azienda, anche nel caso in cui il beneficiario partecipi a più sistemi di qualità. La procedura valutativa è quella definita a bando aperto, attivata attraverso il meccanismo dello “stop and go”. Le prossime richieste potranno essere presentate fino al 2012 dall’1 gennaio al 30 aprile di ogni anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.