Trappeto, domani i funerali di Vincenzo Trovato: proclamato il lutto cittadino

Sarà il neo Arcivescovo di Monreale, Mons. Gualtiero Isacchi a celebrare nella Chiesa Madre di Trappeto il rito esequiale per Vincenzo Trovato, il 22enne morto dissanguato nella Guardia Medica di Balestrate, dove è giunto nella notte tra giovedi e venerdi scorsi, con una profonda ferita alla coscia provocata dal taglio di un fendente.

I funerali si terranno domani, mercoledì 17 agosto, alle ore 16.00. Come preannunciato il sindaco Santo Cosentino ha proclamato il lutto cittadino in segno di cordoglio e di vicinanza dell’intera comunità trappetese alla famiglia Trovato-Colombo per la tragica e prematura scomparsa di Vincenzo. Bandiere a mezz’asta al comune e attività commerciali chiuse durante la funzione religiosa e il corteo funebre.

Il paese è ancora scosso per la giovane vita spezzata dalla violenza in circostanze non ancora ben delineate. Già all’indomani del tragico evento, dopo serrate indagini, i carabinieri della compagnia di Partinico hanno fatto scattare il fermo per Gianvito Italiano, 30enne di Castelvetrano residente a San Donato Milanese, ritenuto il presunto autore del taglio inferto alla gamba di Vincenzo Trovato che l’ha portato alla morte. Ma ad oggi non vi sono ancora notizie ufficiali sulla convalida del provvedimento cautelare da parte del Gip, nè tantomeno sono stati chiariti i futili motivi che hanno fatto scattare tra i due la lite sfociata nel sangue.

Le indagini proseguono con il massimo riserbo mentre è in corso all’Isituto di Medicina Legale del Policlinico di Palermo l’esame autoptico sul corpo senza vita della vittima. La salma verrà restituita in giornata alla famiglia che potrà così allestire la camera ardente nella propria abitazione e prepararsi a dargli l’ultimo saluto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy