Alcamo Marina, scomparse chiazze nere dal mare: proseguono i controlli

Non scatta nessun divieto di balneazione per il litorale di Alcamo Marina. Il sindaco di Alcamo, Domenico Surdi, all’inizio del mese di luglio aveva disposto dei controlli, che sono stati eseguiti dal dipartimento di prevenzione, laboratorio di sanità pubblica dell’ASP di Trapani, per la verifica delle condizioni di inquinamento delle acque del mare prospiciente la località di Alcamo Marina, data la comparsa di alcune chiazze nere sul torrente Canalotto e in mare.

“Ieri sera – dichiara il Sindaco di Alcamo – abbiamo ricevuto l’esito delle analisi dei campionamenti effettuati in due punti di balneazione diversi: presso l’ex casello ferroviario e al passaggio a livello Canalotto, in ambedue i tratti di mare i parametri rilevati rientrano nei limiti di legge riguardanti le acque di balneazione. Ringrazio la Polizia Municipale – conclude – per essersi attivata prontamente a trasmettere la segnalazione degli sversamenti anomali del torrente all’ASP che, a sua volta, ha effettuato le indagini tempestivamente. La salute pubblica è prioritaria come deve esserlo il rispetto dell’ambiente che riguarda tutti”.

Inoltre, il Comune di Alcamo coadiuvato dall’Agenzia Regionale Prevenzione Ambiente svolgerà dei controlli più approfonditi per la verifica di scarichi abusivi. In aggiunta alla necessità di dotare Alcamo Marina di una rete fognaria, resta il problema della realizzazione del depuratore comunale di Castellammare del Golfo, dato che le correnti marine determinano la salute del mare di questi tratti costieri molto frequentati in estate da turisti e villeggianti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy