Capaci, niente alcolici e discoteche: il sindaco Puccio frena la movida


Limitazioni alla vendita di bevande, in particolare dei superalcolici, la regolamentazione delle attività rumorose e dei piccoli intrattenimenti e misure per assicurare il decoro urbano. 

Queste in sintesi le azioni messe in campo dall’Amministrazione Comunale di Capaci guidata dal sindaco Pietro Puccio per l’estate 2022 al fine di garantire sicurezza e consentire a tutti di trascorrere le serate estive all’insegna del divertimento responsabile e civile.

In particolare, con l’Ordinanza n. 16 del 16 giugno scorso il Sindaco Pietro Puccio ha emanato le “Misure per la prevenzione, vigilanza e sicurezza urbana negli stabilimenti balneari, nelle attività commerciali e in quelle di somministrazione”.

L’ordinanza già dallo scorso 17 giugno è in vigore tutti i giorni della settimana su tutto il territorio di Capaci fino al prossimo 17 luglio.

Con l’arrivo dell’estate, come di consueto Capaci attrae un rilevante numero di vacanzieri e di frequentatori soprattutto nei fine settimana e in occasione degli spettacoli programmati. Specie nel lungomare XXIII Maggio, dove sono ubicati un cospicuo numero di pubblici esercizi e locali d’intrattenimento, meta della “dolce vita” nelle ore serali e notturne, viene riscontrato un alto rischio di assembramento che può compromettere l’ordine pubblico a causa di comportamenti inadeguati e potenzialmente dannosi per il decoro urbano, aggravati dal consumo di bevande, in particolare alcoliche.

Contestualmente, si registrano le segnalazioni dei cittadini residenti nelle adiacenze dei locali pubblici che reclamano condizioni di vivibilità sia riguardo al decoro urbano, sia riguardo l’incolumità pubblica, sia al rispetto della quiete.

Le disposizioni contenute nell’ordinanza firmata dal Sindaco Pietro Puccio sono pertanto finalizzate ad assicurare opportuno equilibrio tra i contrapposti interessi, coniugando le esigenze del lavoro dei locali e dello svago del pubblico con quelle della vivibilità per i residenti e del decoro degli spazi pubblici.

Tra le principali disposizioni:

  • Divieto assoluto di somministrare, vendere, anche nella forma dell’asporto, bevande in contenitori o bottiglie di vetro e lattine dalle ore 19.00 alle ore 6.00;
  • Vietata la vendita di superalcolici da asporto dalle ore 24.00 alle ore 06.00;
  • Divieto per l’intera giornata del consumo su aree pubbliche o su aree private ad uso pubblico di bibite alcoliche o superalcoliche in contenitori di qualunque materiale acquistate o a qualsiasi titolo acquisiti altrove.
  • Vietato per l’intera giornata il deposito (anche temporaneo), l’abbandono e la dispersione sul suolo pubblico di contenitori/bottiglie di vetro e di lattine;
  • Consentiti i piccoli intrattenimenti musicali e/o spettacoli osservando in materia di emissioni sonore le seguenti fasce orarie: giorni feriali e festivi (dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 19.00 alle ore 24.00); venerdì/sabato e prefestivi (dalle ore 10.00 alle ore 13.00 dalle ore 19.00 alle ore 01.00).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy