Castellammare del Golfo, “Trekker” in giro d’Italia a cavallo per beneficenza – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Castellammare del Golfo, “Trekker” in giro d’Italia a cavallo per beneficenza

«Attendiamo che i “trekker del golfo”, per condividere la riuscita di un’impresa che non possiamo che apprezzare e sostenere perché parla di amore e rispetto per la natura e gli animali, di esempi e solidarietà con una lodevole iniziativa di beneficenza che guarda ai più deboli.”  Lo afferma il sindaco di Castellammare del Golfo che rivolge un plauso ai due concittadini    Gianni La Piana e Vito Lentini che a ferragosto, in compagnia degli splendidi purosangue Fulmine e Nadhir, sono partiti da Trieste per il giro d’Italia a cavallo, un’iniziativa da guinnes, con l’obiettivo di raccogliere fondi per bambini disabili che hanno bisogno di ippoterapia.

Bandiera della trinacria in sella ai loro destrieri, cavalli purosangue arabi, i due intraprendenti castellammaresi hanno scelto di percorrere circa 40-50 chilometri al giorno, noncuranti di pioggia e freddo, ricevendo ospitalità e ristoro da quanti li accolgono con disponibilità ed affetto.  Gianni La Piana e Vito Lentini documentano giorno per giorno il loro difficile viaggio anche per raccontarsi e avvicinare al mondo dei cavalli: il ricavato ottenuto con donazioni e sponsor, sarà devoluto dai trekker all’associazione nazionale ANIRE, per sessioni di ippoterapia rivolte a bambini disabili di famiglie indigenti e a bambini di Castellammare del Golfo. (https://itrekkerdelgolfo.it).

«Un viaggio simbolo a cavallo lungo l’intero stivale che intendiamo riconoscere anche con un’iniziativa che sarà comunicata in seguito- e supportare,  condividendone la validità ed in particolare lo scopo solidale. Attendiamo il rientro dei nostri concittadini previsto prima di Natale – conclude il sindaco Nicolò Rizzo- per un momento di condivisione».  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.