Terza edizione del Premio Cap. Emanuele Basile a Monreale (Video)

Un appuntamento che comincia ad essere ormai una tradizione. E’ quello del premio “Capitano Emanuele Basile”, giunto alla sua terza edizione, organizzato dalla confraternita del SS.Crocifisso e dedicato alla figura dell’ufficiale dei carabinieri ucciso il 4 maggio del 1980.

Nella chiesa della SS.Trinità del Collegio di Maria, sono stati conferiti i riconoscimenti, ma soprattutto è stata ricordata davanti ai giovani, perché non dimentichino il suo operato, la figura di un martire della lotta alla mafia, che Cosa Nostra volle eliminare platealmente, proprio nel corso dei festeggiamenti del SS.Crocifisso.

Alla manifestazione, sotto la consueta regia del presidente della confraternita, Valentino Mirto, hanno preso parte il tenente colonnello, Piero Sutera, comandante del Gruppo carabinieri Monreale, che ha sottolineato il valore della legalità proprio davanti ad una platea di giovani, poiché ad essi è diretta l’iniziativa. Presenti anche il Vicario generale della diocesi, monsignor Antonino Dolce e l’assessore comunale alla Pubblica Istruzione, Nadia Olga Granà.

Gli studenti del liceo artistico “Mario D’Aleo” e del liceo classico-scientifico “Emanuele Basile”, istituti non a caso intitolati a due eroi antimafia della nostra storia recente, hanno realizzato per l’occasione dei lavori sulle tradizioni legate alla devozione nei confronti del SS.Crocifisso ed ai festeggiamenti che Monreale riserva al suo Santo Patrono, che durano ormai da 390 anni. L’iniziativa, come sottolinea Valentino Mirto, si inquadra nel progetto, ormai consolidato, dal titolo “Confraternite, una risorsa di legalità per il territorio”. (Fonte Monreale News)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture