Sorpreso a rubare in un hotel di Aquino, arrestato

E’ stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari Francesco Manzella, il trentenne palermitano che nella notte tra sabato e domenica era stato sorpreso dai carabinieri della compagnia di Monreale a depredare il Genoardo Park Hotel di Aquino.

ARRESTO MANZELLA

Manzella, volto noto alle forze dell’ordine è stato “pizzicato” a seguito di una segnalazione anonima al 112.

Dopo quella chiamata i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Monreale, coadiuvati da quelli di San Martino delle Scale e di Piana degli Albanesi, giunti sul posto hanno trovato l’auto segnalata, una Fiat 500 di colore bianco con il cofano aperto e le chiavi inserite nel quadro d’accensione.

L’attenzione dei militari si è così spostata in direzione dell’albergo, dove dal piano terra si riuscivano a vedere fasci di luce di torce. Dopo aver scavalcato la recinzione, i militari hanno ispezionato il perimetro della struttura trovando il punto d’accesso nel garage dove, un giovane, stava riempiendo dei sacchi di tela.

Vistosi scoperto, Manzella, avrebbe tentato la fuga, durata solo pochi metri, perché raggiunto ed identificato. Alle operazioni hanno partecipato pure gli uomini de “La Sicurezza” l’istituto di vigilanza che effettua la sorveglianza della struttura.

L’uomo che, aveva già riempito 12 sacchi di tela con lampadari, abat-jour, plafoniere, asciugacapelli da parete e circa 100 chili di posate, su disposizione dell’autorità giudiziaria è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato.

Giudicato con il rito direttissimo, dopo la convalida dell’arresto è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari in attesa del processo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture