Partinico, si sarebbe costituito il romeno che ha accoltellato il connazionale

Si sarebbe costituito il cittadino di nazionalità romena, domiciliato a Partinico, responsabile di avere accoltellato, la sera di Capodanno, un suo connazionale. Attualmente, in attesa che l’Autorità Giudiziaria si esprima a riguardo, c’è massimo riserbo sulla sua identità. L’uomo si sarebbe spontaneamente presentato in caserma, questa mattina, ammettendo ai carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Partinico, di avere ferito Marian Iagobut di 33 anni, pluripregiudicato, trovato il primo gennaio scorso, riverso per terra e sanguinante, nella centralissima piazza Duomo, dai militari chiamati ad intervenire per movimenti sospetti in prossimità della Chiesa Madre. La vittima è stata ferita con dei fendenti al collo, al torace, alla milza e ad una coscia, a seguito di una violenta lite avuta con il proprio connazionale che adesso avrebbe ammesso le proprie responsabilità. Attualmente Marian Iagobut è ricoverato nel reparto di chirurgia dell’ospedale civico di Partinico. Le sue condizioni sono critiche; una coltellata gli ha persino perforato un polmone, ma nel contempo sono stazionarie. L’uomo, dopo le prime cure ricevute dai sanitari del pronto soccorso, aveva firmato le proprie dimissioni per tornarsene a casa; ma qualche ora dopo, rischiando il dissanguamento, ha chiesto nuovamente assistenza ai medici. I carabinieri, da subito, avevano avviato le ricerche del responsabile del tentato omicidio che, fortunatamente, stamani, si sarebbe spontaneamente presentato in caserma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy