Mafia. Messina Denaro cerca il tritolo per Teresa Principato

Il boss latitante Matteo Messina Denaro sta cercando del tritolo per un attentato nei confronti del procuratore aggiunto di Palermo, Teresa Principato. E’ quanto ipotizza il quotidiano La Repubblica, secondo cui il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza è di nuovo in allerta. Dopo Nino Di Matteo, un altro magistrato della Procura di Palermo è finito nel mirino del vertice di Cosa nostra. Principato, memoria storica del pool antimafia, oggi coordina le indagini per la ricerca di Matteo Messina Denaro, il boss della stragi, imprendibile dal 1993. Quattro giorni fa, secondo il quotidiano, una fonte confidenziale ritenuta molto attendibile ha svelato ad alcuni investigatori che il superlatitante sta cercando del tritolo, per un attentato eclatante nei confronti della Principato. La notizia è stata subito comunicata al procuratore della Repubblica Francesco Messineo e al procuratore generale Roberto Scarpinato. Il prefetto Francesca Cannizzo ha già convocato per lunedì il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza. Ma intanto il dispositivo di vigilanza attorno a Teresa Principato è stato rafforzato. E una nota di allerta è stata diramata anche alle scorte di Paolo Guido e Marzia Sabella, i sostituti procuratori che con la Principato indagano su Messina Denaro e i suoi insospettabili complici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy