Carini. Il tema del femminicidio tra i banchi di scuola

Il 4 dicembre del 1563 un padre uccideva sua figlia. Colpita al petto, la donna si toccò la ferita e, appoggiandosi al muro con la mano, vi lasciò un’impronta insanguinata nelle pareti del Castello di Carini. Ricorre oggi l’anniversario di morte della baronessa Laura Lanza di Trabia. Uno dei tanti femmicidi della storia che deve essere ricordato, perciò l’istutito comprensivo intitolato proprio a Laura Lanza ha organizzato un convegno sul tema del femmincidio e della violenza sulle donne. L’iniziativa per educare ed informare le giovani generazioni sul fenomeno
INTERVISTE NEL TG…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy