Cinisi. Acqua non potabile, sindaco firma ordinanza

Torna a non essere potabile l’acqua a Cinisi. “L’Asp Dipartimento di prevenzione ed igiene di Palermo ha comunicato al Comune che a seguito di controlli effettuati dal personale tecnico della prevenzione all’ambiente e nei luoghi di lavoro, sono state riscontrate sui campioni di acqua prelevati all’uscita del serbatoio Case Api in via Sciascia, modifiche della qualità delle acque e instabilità di valori e parametri chimico-fisico”. Perciò il sidnaco salvatore Palazzolo è stato costretto a firmare l’enensima ordinanza che vieta il consumo per uso alimentare e umano, al fine di salvaguardare la salute dei cittadini. Il provvedimento resterà in vigore fino a quando i parametri non rientreranno nella norma. Intanto nella stessa ordinanza, il sindaco Palazzolo, diffida i curatori fallimentari di APS a disporre immediatamente la pulizia e la sanificazione sia del serbatoio Case Api, sia della rete di distribuzione idrico-potabile, e a predisporre i controlli analitici delle acque trasmettendoli all’ Asp di Palermo. Il provvedimento che vieta l’utilizzo dell’acqua a Cinisi arriva a pochi giorni dalle dichiarazioni del sindaco Salvatore Palazzolo che ai nostri microfoni aveva annunciato che a breve il comune tornerà a gestire la rete e le risorse idriche dopo il fallimento di APS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy