Abusivismo edilizio, tavolo dell’Anci

“I sindaci non possono affrontare da soli l’emergenza creata da decenni di inerzia istituzionale”. Lo hanno ribadito oltre 50 amministratori intervenuti al tavolo dell’Anci Sicilia, convocato sul tema dell’abusivismo edilizio. Una recente norma regionale, infatti, impone ai primi cittadini siciliani di acquisire tutti i beni edificati abusivamente e di procedere alla loro demolizione. Una problematica che investe migliaia di abitazioni e di famiglie che, per i sindaco va affrontato attraverso un adeguato piano economico e sociale con l’impegno attivo di tutte le istituzioni. Anche il primo cittadino di Giardinello, Giovanni Geloso, è contrario a questa norma e insieme ai colleghi siciliani e all’Anci, intende elaborare proposte articolate, anche sul piano legislativo, che possano affrontare le problematiche nella loro complessità e che possano individuare soluzioni fattibili sul piano del rispetto dell’ambiente, sul piano finanziario e sul piano economico-sociale. I PARTICOLARI NEL TG DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy