MAFIA. HA UN VOLTO LO 007 CITATO DA MASSIMO CIANCIMINO

Ha un volto, un nome e un numero di matricola il famigerato “signor Franco”, il personaggio, presunto appartenente all’intelligence, che nei racconti di Massimo Ciancimino ha fatto da trait d’union fra Cosa nostra e le istituzioni. E’ un agente di alto grado dei servizi ed è ancora in servizio. Lo scrive il quotidiano “La Repubblica” in articolo di Attilio Bolzoni. E ora, il misterioso uomo dei servizi, è stato iscritto nel registro degli indagati dalla procura di Caltanissetta e da quella di Firenze che indagano sulle stragi del ‘92 e del ‘93. L’uomo è stato riconosciuto da Massimo Ciancimino in una foto pubblicato da “Parioli Pocket”, periodico freepress romano, in un servizio sulla presentazione di un’auto al Vaticano. Il “signor Franco” è stato immortalato alle spalle di Gianni Letta e Bruno Vespa in una festa di gala in cui erano presenti diverse autorità nazionali. Nei prossimi giorni, secondo indiscrezioni, il “signor Franco” potrebbe essere sentito dai pm siciliani e fiorentini che mirano a sapere a quale struttura appartiene, per chi lavora o ha lavorato, i suoi contatti in Sicilia e i suoi uomini di fiducia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy