BORGETTO. PETIZIONE PER L’ACQUA PUBBLICA

Anche Borgetto dice no alla privatizzazione dell’acqua ed aderisce all’iniziativa a sostegno della campagna nazionale contro il decreto Ronchi, che nel novembre scorso ha aperto la gestione del servizio idrico ai privati. Il 23 aprile in tutta Italia ha preso il via la raccolta firme per i referendum per la ripubblicizzazione dell’acqua, sotto lo slogan “Acqua pubblica ci metto la firma”. Questa mattina i consiglieri comunali di opposizione del gruppo solidarietà e libertà Giuseppe Barbaro ed Erasmo De Luca –promotori dell’adesione al movimento per l’acqua bene comune- hanno presentato il progetto della petizione popolare, insieme al sindaco Giuseppe Davì e al presidente dell’assise civica Salvatore Rizzone. La raccolta firme inizierà a Borgetto domenica prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy