MONTELEPRE. LA CONFRATERNITA DI SAN GIUSEPPE ALLESTISCE ALTARE PER DONARE BENI DI PRIMI NECESSITA’ AI POVERI DEL PAESE

Il culto di San Giuseppe è molto diffuso in moltissimi paesi della Sicilia. Nella tradizione popolare egli svolge un ruolo ben determinato, oltre ad essere il protettore degli orfani  e delle ragazze nubili, San Giuseppe protegge soprattutto i poveri, ragion per cui a Montelepre, quest’anno, la confraternita ha pensato di allestire un’altare accanto alla chiesa di Piazza Regina Elena. Una sorta di mensa, preparata con l’aiuto del vicinato, allo scopo di raccogliere viveri di prima necessità da distribuire alle famiglie bisognose del paese. Una novità che si aggiunge ai tradizionali riti che da secoli vengono rinnovati per manifestare il suo culto, quali il banchetto sacro, la benedizione e la distribuzione del pane, la vampa che viene accesa la sera prima della festa in coincidenza con l’equinozio di primavera. Ma la Festa di San Giuseppe non è solo la festa del pane , del raccolto e del risveglio della natura, è soprattutto la festa della famiglia, in cui attraverso la preparazione del pranzo votivo, per i fedeli si ritualizza un momento quotidiano fondamentale della trazione e della cultura contadina. I PARTICOLARI NEL TG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy