CHIUSA LA DISCARICA DI PARTINICO. SCATTA L’ENNESIMA EMERGENZA RIFIUTI

Neanche il tempo di riportare tutto alla normalità per ritrovarsi punto e a capo con i problemi di sempre. E’ nuovamente emergenza rifiuti nei 12 comuni della società d’ambito territoriale Palermo 1. Dopo il negato collaudo atteso dall’Assessorato Regionale al Territorio e Ambiente, che ieri ha ispezionato la discarica di Partinico e constatato il mancato rispetto di alcune prescrizioni, chiude ancora una volta l’impianto di Contrada Baronia Provenzano. Secondo il Presidente dell’Ato Giacomo Palazzolo il sito di Partinico ha attualmente i requisiti minimi per restare aperto. Le prescrizioni non ancora adottate e contestate ieri dai tecnici regionali – dice Palazzolo – possono essere regolarizzate nel giro di poco tempo. Pertanto – prosegue il vertice della società d’ambito territoriale – visto che peraltro Amia con cui c’è un contenzioso in atto, non ci autorizzerà mai ad utilizzare l’impianto di Bellolampo, ho giò inoltrato istanza al sindaco di Partinico Salvo Lo Biundo e al Presidente della Provincia Giovanni Avanti, per emettere una nuova ordinanza che consenta la riapertura della discarica di Contrada Baronia Provenzano e ai 12 comuni soci della società d’ambito di conferire i rifiuti”. Questa mattina, Giacomo Palazzolo, si è pure recato all’Assessorato Regionale al Territorio e Ambiente, per chiarire alcuni aspetti tecnici contestati nel sopralluogo di ieri. Intanto, ieri sera, alla presenza del direttore generale della società Antonio Randazzo, i sindaci dell’ambito territoriale ottimale Palermo 1, ancora alle prese con gli strumenti finanziari per far quadrare i conti e trasferire puntualmente all’azienda le dovute somme per garantire stipendi e spese correnti, si sono riuniti al Comune di Borgetto per discutere su come evitare di farsi trafiggere dall’ennesima spada di damocle che pende sulla testa dell’intero comprensorio. I PARTICOLARI NEL TG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy