Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CARINI. DUE CONDANNE PER DANNEGGIAMENTO E FURTO

Era stato sorpreso, il 13 settembre dello scorso anni, in flagranza di reato. L’uomo, Natale Lo Cicero, 33 anni, residente a Carini, aveva incendiato l’automobile all’ex convivente. In quella circostanza, dopo l’ennesimo rifiuto della donna, Lo Cicero aveva scatenato la sua vendetta, cospargendo di benzina e dando alle fiamme l’auto dell’ex compagna. Ieri, a distanza di poco più di un anno dai fatti, è giunta la sentenza di condanna per Natale Lo Cicero. Sette mesi e due giorni, questo è quanto l’uomo dovrà scontare nella Casa Circondariale “Ucciardone” di Palermo, colpito da sentenza di condanna emessa dal Tribunale di Palermo, ufficio esecuzioni penali.
Nella prima mattinata i Carabinieri della Stazione Carabinieri di Villagrazia di Carini hanno proceduto al suo arresto ed alla immediata traduzione presso l’istituto penitenziario. Dovrà scontare una pena di 6 mesi e 20 giorni, sempre all’ucciardone, invece, Alan Di Maio, 39 anni, anche lui residente a Carini. L’uomo era stato arrestato nel 2008 per aver rubato sei bottiglie di super alcolici: rhum, whìskey e scotch.
Nello stesso anno era finito in manette per evasione dagli arresti domiciliari.
Oggi a pochi mesi di distanza da questo ultimo provvedimento, è giunta la sentenza di condanna definitiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.