ALCAMO. ARRESTATI TRE TUNISINI PER DANNEGGIAMENTO E LESIONI

In preda ai fumi dell’alcool, hanno fatto irruzione in un bar di Piazza Ciullo ad Alcamo. Tre tunisini hanno infastidito clienti e titolari del locale, danneggiando anche alcune suppellettili. Mohamed Bouglita 28 anni, Lasaed Choucheni 18enne e Montasar Amami di 20 anni, erano stati invitati ad allontanarsi dal bar perché stavano disturbando ma uno di loro si è scagliato contro un cliente, colpendolo con un pugno alla nuca. L’uomo è dovuto ricorrere alle cure mediche dei sanitari del locale Ospedale, avendo riportato lievi lesioni. Allertato il Pronto Intervento 112, due pattuglie del Comando Carabinieri di Alcamo sono intervenuti sul posto, ma i tre tunisini si erano già dati alla fuga in direzione di Corso VI Aprile. Mentre i militari raccoglievano le testimonianze all’interno del locale e ricostruivano la dinamica dei fatti, hanno sentito delle urla provenire proprio da Corso VI Aprile; i tre tunisini avevano fatto irruzione in una altro esercizio pubblico, infastidendo anche qui clienti e titolari. I militari, allora hanno subito raggiunto il locale. Uno dei tre tunisini, ha colpito al volto un appuntato dei carabinieri ferendolo al labbro e lesionandogli un dente. Un altro balordo ha invece tentato la fuga ma è stato bloccato poco dopo in via Crispi. I tre tunisini sono stati arrestati con l’accusa di “danneggiamento aggravato, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale”. Montasar Amami, è stato inoltre denunciato per il reato di clandestinità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy