TERRASINI. IL CONS DEL PD NUNZIO MANIACI SI DISSOCIA DAL SINDACO GIROLAMO CONSIGLIO – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

TERRASINI. IL CONS DEL PD NUNZIO MANIACI SI DISSOCIA DAL SINDACO GIROLAMO CONSIGLIO

TERRASINI: IL CONSIGLIERE DEL PD NUNZIO MANIACI SI DISSOCIA DAL SINDACO CONSIGLIO

IN UN DOCUMENTO DIFFUSO AGLI ORGANI DI STAMPA, IL CONSIGLIERE DEL PD NUNZIO MANIACI DICHIARA AL TRAMONTO IL PROGETTO POLITICO CHE HA PORTATO ALLA VITTORIA IL SINDACO MIMMO CONSIGLIO. IL CONSIGLIERE DENUNCIA L’ASSENZA DEL RINNOVAMENTO E IL RISCHIO DI RICADERE IN UN CERTO PASSATO CHE SI PENSAVA ORMAI SUPERATO.

SERVIZIO

IL CONSIGLIERE DEL PD DI TERRASINI, NUNZIO MANIACI, DICHIARA AL TRAMONTO IL PROGETTO POLITICO CHE HA CONSENTITO AL SINDACO MIMMO CONSIGLIO DI VINCERE LE ELEZIONI.

L’IDEA DI RINNOVAMENTO CHE CARATTERIZZAVA L’IMMAGINE DI UN GRUPPO POLITICO – SCRIVE IL CONSIGLIERE MANIACI IN UN DOCUMENTO DIFFUSO AGLI ORGANI DI STAMPA – È STATA SPRECATA IN UNA SERIE DI DECISIONI PRESE E MAI REALIZZATE, ALLEANZE FANTASMA E A TEMPO DETERMINATO. GLI ASSESSORI CHE HANNO CONDOTTO ALLA VITTORIA IL MOVIMENTO SONO PRIMA STATI PARALIZZATI, POI MESSI IN PANCHINA E INFINE DIMENTICATI.

L’ESEMPIO DELLO SPORTELLO UNIVERSITARIO CHE RESTA INATTIVO È UNO DEI SINTOMI DI QUANTA PARTE DEI PUNTI PROGRAMMATICI RIMANGONO IRRISOLTI O ADDIRITTURA MAI AFFRONTATI. LA STESSA PROMESSA DI PORTARE LA POLITICA TRA LA GENTE È VENUTA MENO, NON PERSEGUENDO UN’AZIONE POLITICA PROGRESSISTA E DI VERO CAMBIAMENTO SI RISCHIA DI RITORNARE AD UN CERTO PASSATO, MOTIVO PER IL QUALE LA CITTADINANZA SI ERA CHIARAMENTE ESPRESSA A FAVORE DI MIMMO CONSIGLIO.

PER PROSEGUIRE NEL CAMMINO DI QUESTA LEGISLATURA – AFFERMA NUNZIO MANIACI – È NECESSARIO CHE SI CONCRETIZZANO I SEGUENTI PUNTI DEL PROGRAMMA :

1.COSTRUZIONE DI UNO SCALO DI ALAGGIO CHE CONSENTA ALLA PICCOLA PESCA IL RISPARMIO SULLE SPESE DI RIMESSAGGIO E IL RIPARO SENZA ESBORSI DELLE IMBARCAZIONI;
2.MESSA IN SICUREZZA DI TUTTA L’AREA PORTUALE E REALIZZAZIONE DEL PRG DEL PORTO;
3.RIQUALIFICAZIONE DEL LUNGOMARE PEPPINO IMPASTATO;
4.RIORDINO DELLA MACCHINA AMMINISTRATIVA CHE, AD OGGI, È TALE E QUALE L’ABBIAMO TROVATA
5.ASSEGNAZIONE DEI BENI CONFISCATI ALLA MAFIA CON UN REGOLAMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE
6.REALIZZAZIONE E MESSA IN FUNZIONE DEL DEPURATORE PER I REFLUI FOGNARI
7.DEFINIZIONE DEI CONFINI TERRITORIALI CON CINISI

8.DIFESA DEGLI INTERESSI DEI CITTADINI NEI CONFRONTI DEI DISSERVIZI DELL’ATO RIFIUTI, APS E GEMMO
9.COMPLETAMENTO DEL CANILE COMUNALE A TUTELA DELLA SALUTE DEI CITTADINI E DEL RISPETTO DEGLI ANIMALI;
10.PIANO STRATEGICO PER LA RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE
11.PIANO DI RECUPERO DI CONTRADA SERRA CHE DEVE ARRIVARE A COMPLETAMENTO
12.REVISIONE DELLE POLITICHE DI ESTERNALIZZAZIONE DEI SERVIZI PUBBLICI CON LA VALORIZZAZIONE DELLE PROFESSIONALITÀ LOCALI
13.RILANCIO DELLA SOCIETÀ MISTA TERRASINI SERVIZI.

PER FEDELTÀ AL MANDATO ELETTORALE, E PER IL RISPETTO CHE PORTO NEI CONFRONTI DELLA CITTADINANZA – CONTINUA NEL SUO DOCUMENTO IL CONSIGLIERE MANIACI – DA QUESTO MOMENTO IL MIO IMPEGNO SARÀ RIVOLTO A UNA PIÙ ATTENTA VIGILANZA E RIGOROSA CRITICA SULL’ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA.

PER TUTTI QUESTI MOTIVI IL MIO IMPEGNO IN POLITICA GUARDERÀ CON PIÙ ATTENZIONE ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA ELETTORALE, SCEGLIENDO DI VOLTA IN VOLTA SE SOSTENERE O AVVERSARE L’AZIONE AMMINISTRATIVA NEL SOLO INTERESSE DEI CITTADINI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.