AGRICOLTURA. LA REGIONE APPROVA LO STATO DI CRISI – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

AGRICOLTURA. LA REGIONE APPROVA LO STATO DI CRISI

La giunta regionale ha dichiarato lo stato di crisi di sei comparti del settore agricolo. Il provvedimento è stato deliberato per i segmenti ortofrutticolo, vitivinicolo, cerealicolo, olivicolo, zootecnico e florovivaistico. Un atto a sostengo della richiesta da avanzare al governo nazionale per la sospensione degli adempimenti dei versamenti previdenziali e tributari, la proroga della cambiali agrarie e l’attivazione di adeguate misure di sostegno per le imprese agricole siciliane. “Un provvedimento – ha dichiarato il presidente della Regione, Raffaele Lombardo, – giusto e doveroso a sostegno di uno dei settori principali su cui si fonda l’economia siciliana.” Secondo l’assessore Michele Cimino, “Il governo ha colto il malessere dell’intero mondo agricolo regionale, manifestato da tutti i rappresentanti di tutte le categorie in decine di incontri alla presenza dei prefetti, dei sindaci, dei presidenti delle provincie”. Intanto la Coldiretti -che oggi protesta davanti la sede dell’ARS- propone una filiera agricola tutta italiana e firmata dagli agricoltori. “Si tratta di un disegno di legge che mira alla creazione di una filiera remunerativa per l’imprenditore e il consumatore. Chiediamo -affermano i vertici della Coldiretti- pure l’attuazione degli articoli della finanziaria regionale relativi al credito agrario a tasso agevolato e al consolidamento delle passività onerose, il cofinanziamento del fondo di solidarietà nazionale, l’aumento del cosiddetto “de minimis”, il riordino dei consorzi di bonifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.