CRIMINALITA’. RAPINA A MEDICO DI GUARDIA – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CRIMINALITA’. RAPINA A MEDICO DI GUARDIA

Tre arresti e 23 denunce sono il bilancio di un’operazione di controllo del territorio condotta dai carabinieri del comando provinciale di Palermo. Nel dettaglio, Antonino Russo, 26 anni, e’ stato bloccato subito dopo aver compiuto due rapine. Nella prima, in piazza Torrelunga, un uomo di 40 anni e’ stato aggredito all’uscita di un’enoteca e malmenato per essere derubato del portafogli, contenente 60 euro. La vittima ha subito la sospetta frattura del setto nasale e altre lesioni, giudicate guaribili in 15 giorni. Successivamente, Russo ha rapinato la dottoressa in servizio nella guardia medica di corso dei Mille, e prima di fuggire l’ha rinchiusa nel bagno. L’uomo e’ stato rintracciato poco dopo dai carabinieri, che hanno bloccato la Fiat “Uno” con cui era fuggito e che e’ risultata rubata. Russo e’ accusato di rapina, sequestro di persona e ricettazione. In un altro intervento e’ stato fermato il tunisino Kamir Argoune, 30 anni, che in via Maqueda ha aggredito una donna di 38 anni e le ha rubato il cellulare. Il nordafricano e’ stato poi ammanettato in vicolo Santa Rosalia dai militari che hanno recuperato il telefono e denunciato Argoune anche per inosservanza delle norme sull’immigrazione poiche’ era stato gia’ colpito da un decreto espulsione emesso il 30 settembre 2008 dal questore di Palermo. Il terzo arrestato e’ il pregiudicato Gaetano Terrana, 38 anni, evaso dagli arresti domiciliari e rintracciato in un bar di via Ernesto Basile. Altre 23 persone sono state denunciate per vari reati: 3 per ricettazione perche’ guidavano mezzi rubati, 9 per detenzione illegale di armi e oggetti atti ad offendere, 2 per violazione delle prescrizioni della sorveglianza di p.s. e 2 persone per spendita di monete falsificate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.