BORGETTO. DISSERVIZI ENEL: IL SINDACO SCRIVE A MINISTERO E ASSOCIAZIONE CONSUMATORI – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

BORGETTO. DISSERVIZI ENEL: IL SINDACO SCRIVE A MINISTERO E ASSOCIAZIONE CONSUMATORI

bollette
Continua la protesta del sindaco di Borgetto, Giuseppe Davì, contro l’Enel, responsabile secondo il primo cittadino borgettano dei ritardi sulle consegne delle bollette ai clienti.
Giuseppe Davì dopo le ultime segnalazioni all’azienda elettrica ha deciso adesso di scrivere al Ministero dello Sviluppo Economico e all’Associazione Nazionale Consumatori.
Il disservizio relativo al mancato recapito delle bollette è ormai noto a livello regionale. Numerose sono state anche le segnalazioni non solo da parte del sindaco ma anche da parte dei cittadini di Borgetto stanchi di subire il disservizio.
“Tali stato di cose – afferma il primo cittadino Giuseppe Davì – oltre che a ledere i diritti, costituzionalmente e legalmente sanciti contrattualmente, costituisce un aggravio della già gravosa situazione economico-sociale che investe le famiglie meno abbienti. La mancata ricezione della bolletta – continua Davì – inibisce all’utente di pagare il costo delle fornitura di energia erogata dalla S.p.a., la quale, a seguito di tale mancato pagamento, opera il distacco dell’utenza di riferimento. Il ripristino oneroso del servizio – afferma il sindaco di Borgetto – grava esclusivamente nei confronti del singolo cittadino al quale non resta altro che pagare le somme maggiori dovute per il consequenziale allaccio.”
Il sindaco Giuseppe Davì ha invitato inoltre il presidente del consiglio Salvatore Rizzone a convocare una seduta urgente dell’assile consiliare per discutere insieme ai cittadini delle iniziative che il primo cittadino vuole intraprendere per risolvere il problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.