PARTINICO. ARRESTO PER RISSA E OLTRAGGIO A PUBBLICO UFFICIALE – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

PARTINICO. ARRESTO PER RISSA E OLTRAGGIO A PUBBLICO UFFICIALE

Poteva finire in tragedia una rissa sfociata a Partinico tra un camionista in stato di ebrezza e due giovani del luogo. E’ successo in Largo Ascone, nel pomeriggio di sabato scorso, quando due ragazzi, DM. di 20 anni ed M.M. Di 21, a bordo di una Toyota Yaris stavano facendo manovra per parcheggiare nello slargo; ma il camionista, Antonio Ciminna, 42 anni, con il proprio mezzo pesante, ha superato l’autovettura per sostare al loro posto. A questo punto, uno dei duo giovani è sceso dalla macchina per lamentarsi della scorrettezza di Ciminna; quest’ultimo, sentendosi insultato, è sceso dal camion e ha cominciato ad aggredire i due giovani con calci e pugni. Con una spranga di ferro ha poi frantumato il lunotto posteriore della Yaris. Alcuni passanti, sono intervenuti nel tentativo di calmare l’ira dell’uomo in evidente stato di ebrezza, ma anche loro sono divenuti bersaglio della sua violenza. Allertati i carabinieri, impossbilitati ad intervenire perchè impegnati altrove, sul posto è giunta una volante del locale commissariato di polizia contro cui si è pure scagliato il camionista ubriaco. Con non poche difficoltà, i poliziotti sono riusciti a bloccarlo e ad ammanettarlo. Fatto salire a bordo della volante, con violente pedate ha rotto i cristalli di due finestrini dell’auto di servizio. Antonio Ciminna è stato così condotto prima al commissariato e poi all’ospedale civico per farlo medicare e infine rinchiuso all’Ucciardone per i reati di rissa aggravata, violenza e oltraggio a pubblico ufficiale. L’uomo, pregiudicato e agli arresti domiciliari fino all’8 agosto scorso, sarà giudicato con il rito direttissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.