CINISI. ARRESTATO UN PREGIUDICATO PER TENTATA RAPINA. – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CINISI. ARRESTATO UN PREGIUDICATO PER TENTATA RAPINA.

Nullafacente, pregiudicato ed aspirante rapinatore, finisce in manette a Cinisi per tentata rapina. Un ventenne di Terrasini Gianluca Palazzolo, ieri sera intorno alle 20.30 si è appostato davanti ad un supermercato della strada statale 113 ed ha minacciato un pizzaiolo del luogo che ogni martedì, giorno di chiusura del suo esercizio si reca al supermercato. Arrivato all’interno del parcheggio il pregiudicato Gianluca Palazzolo, ha cominciato ad avanzare delle pretese al pizzaiolo che in quel momento si trovava in compagnia della figlia,una bimba: prima un euro, poi qualcosa da mangiare, richieste sempre più pressanti, fino ad una vera e propria minaccia, quella di usare un coltello, nascosto nella tasca dei pantaloni, qualora l’uomo non avesse consegnato subito il denaro che aveva con sè. Il pizzaiolo ha ignorato le pretese, pensando che il balordo volesse solo intimidirlo e che in realtà non intendesse minimamente fargli del male, e così cercando di rasserenare la figlia è entrato all’interno del supermercato ed ha fatto la spesa come ogni martedì. All’uscita del supermercato però Gianluca Palazzolo era ancora lì ad attenderlo. Ancora pretese e minacce, poi d’un tratto, ha estratto il coltello ed ha iniziato a minacciarlo di tagliargli la gola. A quel punto la piccola figlia del pizzaiolo ha lanciato un urlo che ha attirato l’attenzione delle persone all’interno del supermercato. L’aspirante rapinatore, allora si è dato alla fuga. Allertata la Stazione dei Carabinieri di Cinisi, i militari sono subito intervenuti sul posto e grazie alla descrizione fornita dai presenti i sono subito state avviate le ricerche di Palazzolo che intanto era stato notato da un pattuglia già due ore prima nel pressi del supermercato. I Carabinieri hanno subito rintracciato il malvivente ad appena due isolati di distanza mentre tentava di darsi alla fuga. Gianluca Palazzolo è stato tratto in arresto e domani mattina verrà giudicato con il rito direttissimo.
I PARTICOLARI NEL TG DI OGGI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.