CAPACI. SI FINGONO CARABINIERI E SVALIGIANO UNA CASA – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CAPACI. SI FINGONO CARABINIERI E SVALIGIANO UNA CASA

E’ ACCADUTO ALLE PRIME ORE DELL’ALBA DI OGGI. ALLE ORE 06.00 CIRCA, IN CAPACI (PA), VILLAGGIO D. SOMMARIVA 35, ALL’INTERNO DELL’ABITAZIONE DI RIGATUSO ANTONIO, 76ENNE PALERMITANO, DI FATTO DOMICILIATO LUOGO EVENTO LIBERO PROFESSIONISTA IN PENSIONE E ANELLO MARIA, 69ENNE PALERMITANA, CASALINGA, INCENSURATO, SI VERIFICAVA UN FURTO IN CUI IGNOTI ASPORTAVANO GIOIELLI E MONILI IN ORO, TOTALE VALORE AMMONTANTE EURO 20.000 (VENTIMILA) CIRCA (,) NON COPERTO ASSICURAZIONE. I MALFATTORI NON HANNO POTUTO ASPORTARE ALTRI MONILI VEROSIMILMENTE, PERCHE’ DISTURBATI DA VICINO CASA INSOSPETTITOSI, CHE, DESISTEVANO DILEGUANDOSI A BORDO DI DUE AUTOVETTURE.

SUL POSTO INTERVENIVA TEMPESTIVAMENTE PERSONALE DELLA COMPAGNIA CARABINIERI NUCLEO OPERATIVO E RADIOMOBILE E DELLA SEZIONE INVESTIGAZIONI SCIENTIFICHE DI PALERMO PER I RILIEVI TECNICI DEL CASO.

DALLE PRIME DICHIARAZIONI RILASCIATE DALLE DUE VITTIME AGLI INVESTIGATORI, RISULTEREBBE, CHE, QUESTA MATTINA VERSO LE ORE 04.30 CIRCA, 8 (OTTO) MALFATTORI, ERANO RIUSCITI FARSI APRIRE DA OCCUPANTI ABITAZIONE, SIMULANDO DI ESEGUIRE UNA PERQUISIZIONE DOMICILIARE, INDOSSANDO CASACCHE SMANICATE CON LA SCRITTA “CARABINIERI”.

I DUE MALCAPITATI, CON RAGGIRI, AVREBBERO SPONTANEAMENTE APERTO ANCHE LA CASSAFORTE PRESENTE NELL’ABITAZIONE, DOVE CUSTODIVANO PARTE DEGLI AVERI IN MONILI IN ORO E DENARO.

I MALFATTORI, DOPO AVER MESSO A SOQQUADRO L’INTERA ABITAZIONE, HANNO PRELEVATO IL BOTTINO, E CON LA CHIARA SCUSA DI REFERTARE IN CASERMA QUANTO RINVENUTO E PER ESEGUIRE I RELATIVI VERBALI DI PERQUISIZIONE, FACEVANO PERDERE LE TRACCE.

TUTTI I COMPONENTI DELLA BANDA, SONO PRESUMIBILMENTE DI NAZIONALITA’ ITALIANA.

SONO IN CORSO INDAGINI A 360°, ANCHE CON L’AUSILIO DI UN ELICOTTERO DEI CARABINIERI DEL 9° ELINUCLEO DI PALERMO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.