CARINI Denunciato per vendita di prodotti ittici senza autorizzazione – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CARINI Denunciato per vendita di prodotti ittici senza autorizzazione


st1\:*{behavior:url(#ieooui) }
<!– /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:””; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:10.0pt; font-family:”Times New Roman”; mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;} @page Section1 {size:612.0pt 792.0pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:36.0pt; mso-footer-margin:36.0pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} –>
/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}

I Carabinieri della Motovedetta di Terrasini, hanno denunciato un giovane di Carini per vendita di pesce senza alcuna autorizzazione ed in bando alle più comuni norme igienico-sanitarie, si tratta di C.F. 30enne carinese. L’ambulante fermato con la sua Moto APE in piazza Duomo a Carini, è stato sorpreso dai militari operanti con ben trenta chili di pesce, posti sul pianale del suo mezzo, in pessime condizioni di conservazione ed organolettiche. I prodotti ittici, il cui consumo sarebbe stato di sicuro e grave pericolo per la salute pubblica dei cittadini, sono stati definiti dal personale sanitario locale intervenuto su richiesta dei militari dell’Arma “non idonei al consumo umano in quanto venduti a temperatura ambiente”. I Carabinieri della Motovedetta in forza alla Stazione di Terrasini anche da terra, continuano a svolgere controlli volti ad eseguire servizi a campione a tutela della salute pubblica, che per l’appunto, hanno dapprima sottoposto a sequestro tutti i prodotti ittici e poi distrutto a mezzo fuoco, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria che ha coordinato le indagini. I Carabinieri del Comando Provinciale fanno appello al buon senso di tutti, a non acquistare prodotto a basso prezzo, sicuramente scongelato e rivenduto per fresco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.