Partinico, familiare di paziente deceduta tenta di aggredire un medico

Ennesima aggressione ai danni di un medico in servizio all’ospedale civico di Partinico, dove sono dovuti intervenire gli uomini del locale commissariato di polizia per riportare la calma. 

Anche stavolta, come già accaduto in passato, ad andare in escandescenza è stato un familiare di una paziente deceduta durante la degenza nel reparto di medicina del nosocomio partinicese. La donna sarebbe morta a seguito delle gravi condizioni di salute aggravate dall’ aver contratto il covid. Secondo quanto si apprende la madre era da tempo in gravi condizioni ricoverata prima al policlinico e poi al civico di Partinico. Era sta anche due volte in rianimazione a causa di arresti cardiaci per una serie di patologie. Ad aggravare il quadro clinico il fatto che la donna avesse contratto anche il covid.

Il palermitano di 40 anni avrebbe prima tentato di colpire fisicamente il medico di turno per poi minacciarlo anche di morte con frasi come: “ti vengo a cercare” e “ti do fuoco con la benzina. Inevitabile per il personale sanitario chiedere il supporto delle forze dell’ordine visto che seppur allontanato dal reparto dagli addetti della sicurezza, l’uomo avrebbe continuato a stazionare all’ingresso dell’ospedale. Da qui la denuncia a piede libero notificatagli dai poliziotti  nel frattempo intervenuti sul posto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy