Cinisi, Filt Cgil ribadisce “No” alla privatizzazione dell’aeroporto Falcone e Borsellino

Privatizzazione aeroporto.  Il segretario Cgil Ridulfo al congresso della Filt Cgil Palermo, la categoria dei trasporti: “Ribadiamo la nostra contrarietà. Occorre costruire un unico grande hub aeroportuale del Mediterraneo”. 

Intervenendo al congresso della Filt Cgil Palermo, in corso al Magaggiari Hotel di Cinisi, il segretario generale Cgil Palermo Mario Ridulfo ha replicato alle dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi sulla vicenda privatizzazione dell’aeroporto “Falcone e Borsellino”, ultime quelle rese in un’intervista a La Repubblica Palermo dall’ex presidente Enac Vito Riggio, indicato al vertice di Aigest, la società che gestisce lo scalo di Trapani.  

   “Sulla gestione degli aeroporti di Palermo e Trapani avremmo molto da dire e sicuramente ci dovranno essere luoghi di discussione che coinvolgono i lavoratori e le rappresentanze sindacali dei due scali – ha detto il segretario generale Cgil Palermo Mario Ridulfo –  Ma sulla volontà di privatizzazione dell’aeroporto Falcone e Borsellino di Palermo lo diciamo e anche da tempo: siamo apertamente contrari. L’idea di fare cassa da un lato e quella di ‘regalare’ strutture strategiche per lo sviluppo della Sicilia ai privati dall’altro rappresenterebbe un clamoroso errore”.

    “Costruire invece un unico grande hub aeroportuale del Mediterraneo – aggiunge Ridulfo –  mettendo in connessione veloce tra di loro gli aeroporti siciliani sarebbe il modo per rispondere alle sfide e alla competizione globale. Per questo occorre un’unica strategia e un’unica governance pubblica sul modello dell’Autorità del sistema dei porti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy