Carini, benemerenze civiche a 4 carabinieri che hanno salvato 2 persone dal tentato suicidio

Hanno salvato due persone che hanno tentato di suicidarsi. Sono quattro carabinieri in servizio nella stazione di Villagrazia di Carini a cui questa mattina l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giovi Monteleone ha conferito delle benemerenze civiche. Si tratta del maresciallo capo Salvatore lo Cascio, del brigadiere Francesco la Fata, dell’appuntato Flavio Corona e del carabiniere Paolo di Stasio.

Alla cerimonia di consegna tenutasi nell’ aula consiliare del palazzo municipale di Carini erano presenti il colonnello Aniello Schettino che guida il gruppo  CC Palermo, il capitano della locale compagnia dei carabinieri Pietro Cugusi, la Giunta, il Presidente del massimo consesso civico Angelo Salemi, i consiglieri comunali, le associazioni dei Carabinieri in congedo e dei Marinai d’Italia, il corpo di polizia municipale guidato da Marco Venuti che ha fatto da cerimoniere  e l’arciprete di Carini don Giacomo Sgroi.

“Abbiamo voluto questa cerimonia – spiega il sindaco di Carini Giovi Monteleone – per onorare il loro grande gesto di aver salvato delle vite umane facendo desisterle dal tentativo di suicidio dimostrando un alto senso civico e grandi doti di umanità. Ma essendo questi fatti accaduti durante il periodo di pandemia, in un momento che ha messo a dura prova gli equilibri psichici dei difetti più deboli, vogliamo cogliere l’occasione di esternare anche la nostra gratitudine all’Arma dei carabinieri che in un momento tragico e lungo dell’emergenza sanitaria ha visto i carabinieri accanto ai cittadini in difficoltà e pagando per questo un prezzo alto considerato che oltre 30 carabinieri hanno perso la vita durante l’emergenza sanitaria a causa del covid”. 

Nel dettaglio, il 20 giugno del 2021 il Maresciallo Capo Salvatore Lo Cascio e il brigadiere Francesco La Fata,  sono intervenuti prontamente per far desistere un cittadino da un tentativo di suicidio, facendolo rinunciare all’intento e facendogli riservare le cure del caso. Analoga situazione ha visto coinvolti l’Appuntato Flavio Corona e il carabiniere Paolo Di Stasio il 15 febbraio dello scorso anno. “In entrambi i casi i militari hanno dimostrato alto senso civico e doti non comuni” – si legge nelle motivazioni delle benemerenze consegnate.

“Ciò costituisce la dimostrazione – aggiunge il sindaco Monteleone – che i carabinieri presenti nei nostri comuni fanno non solo un’opera di prevenzione e repressione di reati e mantenimento dell’ordine pubblico , ma sono vicini alla popolazione costituendo l’essenza della parola “servizio “ che spesso non si limita soltanto all’orario di lavoro. Lo spirito di sacrificio, la consapevolezza di sentirsi responsabili degli altri – prosegue il primo cittadino di Carini – costituiscono un patrimonio prezioso non solo per la nostra comunità ma anche per le sfide che il Paese si trova ad affrontare. Interpretando il sentimento dell’intera città di Carini, desideriamo pertanto esprimere il nostro plauso all’operato della Stazione dei Carabinieri di Villagrazia, al suo Comandante e al Capitano della Compagnia Cugusi – conclude il sindaco Giovi Monteleone- per la prontezza con la quale i benemeriti Militari e grazie con la quale hanno agito e per le grandi doti di umanità e lo spirito di appartenenza non solo all’Arma ma alla nostra comunità e all’intero Paese”.

Sulla pagina Facebook di Tele Occidente il video della cerimonia.
https://fb.watch/i9c4Sr-Loj/?mibextid=cr9u03

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy