Partinico, giochi fatti per le amministrative: tre i candidati a sindaco

Nessuna sorpresa per le amministrative del 13 novembre che a Partinico vedranno tornare gli elettori alle urne per eleggere il sindaco e rinnovare il Consiglio Comunale dopo due anni di amministrazione prefettizia determinata dallo scioglimento delle cariche elettive per infiltrazioni magione.

Restano in tre a contendersi la poltrona più ambita del palazzo municipale: Pietro Rao, Toti Longo e Bartolo Parrino.

A confermarlo le liste presentate entro mezzogiorno di oggi, scadenza ultima per partecipare all’importante competizione elettorale.

Pietro Rao, candidato a sindaco espressione di Mpa, Dc Nuova e Forza Italia ha designato 3 assessori su 7: Dorotea Speciale, Agostino Genova e Mario di Trapani.

L’altra parte del centro destra con in testa Fratelli d’Italia ed altre componenti civiche ha confermato la candidatura a sindaco di Toti Longo che ha designato 4 assessori su 7, il neo deputato regionale eletto Marco Intravaia, e tre avvocati: Vito Giovia Nino Scianna e Fabio Rao.

Fronte unito nel centrosinistra sulla candidatura a sindaco di Bartolo Parrino, sostenuto da due liste civiche in cui convergono Pd, Movimento 5 Stelle, Verdi, Rifondazione comunista e Articolo 1.  Parrino ha designato 4 assessori su 7: Linda la corte, Giuseppe nobile, Gaetano Costanzo e Calogero Barretta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy