Terrasini, la regione finanzia i lavori per il sottopassaggio ferroviario

“Il sottopassaggio ferroviario tanto atteso dalla comunità di Terrasini è stato finanziato dal mio governo”. Lo ha detto a chiare lettere ieri nel corso della sua visita istituzionale nella cittadina turistica e marinara il presidente della Regione Nello Musumeci, appena poche ore prima di ufficializzare sui social le proprie dimissioni. Ad accoglierlo a Palazzo La Grua, sede del municipio,  il sindaco Giosuè Maniaci e il presidente del Consiglio comunale, Marcello Maniaci.   “Sono stato felice – dice il sindaco di Terrasini Giosuè Maniaci – di presentare al Presidente alcune delle nostre realtà locali impegnate quotidianamente nel territorio, dalla Protezione civile alla Pro Loco, dall’ Auser all’Associazione Così… per passione,  ai collaboratori civici in rappresentanza di tutti i volontari comunali, le nostre realtà parrocchiali rappresentate dai nostri parroci don Renzo Cannella, don Davide Rasa e don Pino Ingrao, in rappresentanza delle tre comunità parrocchiali, e i rappresentanti delle locali forze dell’ordine, dai Carabinieri alla polizia municipale. Abbiamo presentato alla massima Autorità regionale il nostro comune, un paese di mare,  laborioso, accogliente, rivolto al turismo ma con tante altre attività, ma soprattutto un paese vivo, che negli ultimi anni ha manifestato con i fatti la sua voglia di crescere. Ma la più grande attestazione di stima e di fiducia ci è stata rivolta direttamente dal Presidente Musumeci che ci ha comunicato che tra gli ultimi adempimenti della giunta di governo c’è l’ulteriore finanziamento di altri 6 milioni di euro per il nostro sottopassaggio ferroviario di cui abbiamo  già il progetto esecutivo ma erano necessarie ulteriori risorse per finanziarlo e per superare lo stallo creatosi e il governo regionale lo sta facendo. Una gioia immensa per me e per tutti i cittadini terrasinesi”.  Il Comune di Terrasini necessita di un collegamento diretto all’ A29 ma anche alla statale 113 che non sia ostacolato da un passaggio a livello. Da qui la progettazione di una rotonda da realizzare sulla strada statale 113   nei pressi dell’incrocio con via Partinico che, condurrà fino a via Calarossa e consentirà di sottopassare la ferrovia. Il tunnel sarà lungo circa duecento metri e sarà inglobato nell’asse stradale di tre chilometri. Al termine dell’incontro nel palazzo di città, Nello Musumeci   ha visitato la chiesa Madre di Terrasini, dedicata a Maria Santissima delle Grazie, per rendere omaggio alla tomba dell’arcivescovo Luigi Bommarito, amico personale dell’ormai ex  governatore.   

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy