Montelepre, mancati rimborsi a studenti pendolari: interrogazione Reset

Il comune di Montelepre che dal 2017 garantisce la copertura integrale delle spese di trasporto agli alunni pendolari che utilizzano le linee dell’azienda Ast verso Palermo e Partinico, non ha ancora rimborsato alle famiglie degli studenti le spese sostenute dalle stesse nell’anno scolastico 2020-2021. Considerata l’emergenza sanitaria che ha determinato la saltuarietà in presenza delle lezioni, infatti, rispetto alle stagioni precedenti, l’ente locale ha chiesto alle famiglie di anticipare l’acquisto dei necessari abbonamenti per poi ottenere il rimborso.

Nonostante il terzo settore abbia impegnato le somme relative alla copertura delle istanze presentate, pianificando l’erogazione delle stesse agli aventi diritto entro la fine di settembre, ad oggi le famiglie non hanno ancora ottenuto nulla. Da qui l’interrogazione presentata dal gruppo consiliare di minoranza Reset che chiede al sindaco Giuseppe Terranova di conoscere quali sono i motivi del perdurare del ritardo nella procedura di rimborso che sta causando disagi alle famiglie, soprattutto a quelle che vivono ancora un periodo di crisi economica legato alla pandemia e, di sapere quando saranno effettuati i relativi bonifici.

I Consiglieri Comunali Maria Palazzolo, Maria Rita Crisci, Vitalba Sapienza e Simone Ioco evidenziano che “i rimborsi ammontano ad oltre 100 € per ciascuno studente e considerando, inoltre, che ci sono famiglie con più di un figlio studente pendolare – scrivono in una nota – riteniamo che si stia arrecando un disagio non indifferente alle famiglie interessate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy