Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Montelepre, capienza superata e lavoratori irregolari. Blitz della GdF

Un locale pubblico di Montelepre, adibito solitamente a ristorante, disco bar ed anche hotel, aveva organizzato una grande festa, una sorta di veglione studentesco, andando ben oltre i numeri e le restrizioni previste dalle normative anti-contagio. La serata danzante è stata però fermata dai finanzieri del Comando Provinciale di Palermo e della Compagnia di Partinico che hanno effettuato il blitz nel locale che stava ospitando l’evento organizzato dagli studenti dell’istituto tecnico Dalla Chiesa di Partinico. Le Fiamme Gialle, all’atto del controllo oltre a rilevare che il titolare risultava sprovvisto della documentazione amministrativa necessaria per poter lecitamente svolgere l’attività di discoteca, hanno constatato la presenza all’interno del locale di 279 ragazzi, intenti per lo più a ballare. Una trentina in più di quanto previsto dal cosiddetto ‘decreto capienze’ dello scorso ottobre e riguardante spettacoli aperti al pubblico. Il locale monteleprino, come da planimetria, poteva ospitare al massimo 250 persone in quanto, in condizioni di normalità, non avrebbe potuto ospitarne più di 500. I finanzieri hanno quindi proceduto a verbalizzare il titolare della struttura e l’organizzatore dell’evento con sanzioni pecuniarie che vanno da 400 a 1.000 euro. Nello stesso contesto le Fiamme Gialle hanno segnalato all’ispettorato territoriale del lavoro, all’INPS ed all’INAIL, la presenza nel locale di Montelepre di 4 lavoratori in nero su un totale di 4 dipendenti. Insomma il 100% del personale era irregolare. In tal caso le sanzioni possono anche raggiungere 43.200 euro. All’interno della discoteca inoltre sono stati rinvenuti circa veti grammi di droga, tra marijuana e cocaina, gettati a terra alcuni giovani alla vista delle unità cinofile delle Fiamme Gialle. I militari hanno quindi fatto defluire tutti i partecipanti per controllare, capillarmente, il possesso del previsto “Super Green Pass”. In tal senso non è stata rilevata alcuna irregolarità. ​

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.