Terrasini, si è conclusa la Festa dell’Unità all’insegna del confronto (Video) – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Terrasini, si è conclusa la Festa dell’Unità all’insegna del confronto (Video)

Si è chiusa ieri a Terrasini la Festa dell’Unità del Partito Democratico, organizzata per la prima volta dalla rinnovata compagine del nuovo Circolo locale guidato dal Segretario Ciccio Perna.  La due giorni, incentrata su temi che animano il dibattito politico odierno, ha visto l’intervento di esponenti di spicco della politica locale, regionale e nazionale, salutato da un pubblico delle grandi occasioni la cui presenza è stata costante sin dall’inizio della manifestazione. L’iniziativa si è tradotta in un’occasione di confronto che ha certamente raggiunto l’obiettivo, prefissato dagli organizzatori, di riavvicinare il Partito alla collettività dopo tanti anni. Nella prima giornata il dibattito ha riguardato le sfide del PD nell’ambito delle discriminazioni e della parità di genere. I lavori della seconda giornata hanno invece toccato più argomenti: giustizia, sicurezza,  criminalità sul territorio con la toccante e coraggiosa testimonianza di Loredana Zerbo, madre di Paolo La Rosa vittima della violenza scaturita dal dilagante disagio giovanile. Con la Dott.ssa Rosanna Militello, psicologa e psicoterapeuta, si è poi approfondito sulle ragioni che stanno alla base del disagio sociale e sulle contromisure da mettere in atto per invertire la rotta. Del ruolo che la politica gioca in tale ambito ha riferito in chiusura il Consigliere comunale Eduardo Cammilleri, che ha sottolineato come vi sia bisogno di un cambiamento culturale prima ancora che di contromisure restrittive volte a garantire esclusivamente la sicurezza, senza che siano ascoltate le istanze dei più giovani. L’ultimo tavolo tematico ha visto i relatori confrontarsi sul tema del Recovery Fund e dello sviluppo locale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.