Carini, sindaco amareggiato per critiche strumentali subite sui social : “ facile puntare il dito”. – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

Carini, sindaco amareggiato per critiche strumentali subite sui social : “ facile puntare il dito”.

“Una  tempesta perfetta, quella che si è abbattuta ieri su Carini :un l camion che brucia in autostrada , lo svincolo autostradale chiuso,  i lavori per riparare una fognatura sulla strada statale al bivio Foresta”. A scriverlo in uno sfogo sui social è il sindaco di Carini Giovì Monteleone, amareggiato per le critiche, alcune legittime, ma molto di più quelle strumentali subite su Facebook.  

“Poi – prosegue il primo cittadino –  se si aggiungono i lavori per ribasolare  alcune strade del centro storico e per i marciapiedi davanti una scuola e gli scavi per le linee enel sulla statale, si produce tanta roba per le lamentele che provengono  da quelle stesse persone che chiedevano questi interventi;   gli stessi che hanno lamentato che i ponti sono pericolosi perché vetusti ; che le strade e i marciapiedi interessati dai lavori erano diventate trappole per piedi e caviglie di persone e per le ruote e gli ammortizzatori degli automezzi;  perché si spengono gli elettrodomestici per calo di tensione o interruzione dell’energia elettrica , per il fetore delle acque fognarie che sversano per strada. Poi quando finalmente e con fatica si riesce a finalmente a trovare i mezzi e i soldi per rimediare , ristrutturare ed efficientare, via  al fiume di lamentele  da riversare sull’amministrazione comunale”.  

Il sindaco di Carini sottolinea che per limitare i disagi i lavori in corso sono stati programmati , ma essendo condotti da diversi enti ANAS , AMAP , ENEL , IRSAP, COMUNE, ognuno di loro ha  tempi diversi per espletare gli appalti e scadenze imposte , “quindi – afferma – si dovrebbe comprendere che  é già una fatica coordinare e mettere d’accordo diversi enti interessati . Purtroppo  non si poteva programmare il camion che brucia improvvisamente in autostrada e che è stata la vera causa che ha scombinato tutto e comportato il caos ieri. Poi ci sarebbe molto da scrivere su autorizzazioni date per allacciare fognature su condotte dismesse e cieche e su lavori mal eseguiti e costretti a rifare. Ci scusiamo anche per la lentezza dei lavori che si stanno eseguendo a mezzo cantieri scuola  : era, questo ,  il solo modo ,che in un momento di difficoltà economica avevamo,  per sistemare delle zone senza ricorrere a fondi comunali ( che non abbiamo) e per fare lavorare alcuni disoccupati . Alcuni , quest’ultimi, li chiamano fannulloni : sappiano i critici che costoro lavorano per 30 euro al giorno e questi lavori costano un terzo del costo che sarebbe occorso per appaltarli a privati. Comunque prossimamente – conclude il sindaco Giovi Monteleone –  finiti i lavori sullo svincolo autostradale, partiranno i lavori per ristrutturare e consolidare il sovrappasso autostradale di Corso Mattarella , si asfalteranno alcune strade pienedi buche:  si ,ce ne sono tante , ma sono anche tantissime le strade che abbiamo sistemato . Sistemeremo anche le altre:  tempo , lamenti e critiche, anche strumentali , permettendo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.