Castellammare del Golfo, negata ad umanista laica “lettura al funerale del nonno” (Video)

Sta facendo discutere il caso che coinvolge Luisa Bambina, la celebrante umanista laica a cui il parroco della chiesa di Sant’Antonio di Castellammare del Golfo, nei giorni scorsi, le ha negato la possibilità di poter leggere una lettera durante la celebrazione religiosa per i funerali del nonno. La 36enne castellammarese si è sentita discriminata ed ha deciso di denunciare l’accaduto sui social. I celebranti umanisti laici sono figure simboliche riconosciute dall’Uaar, unione degli atei e degli agnostici razionalisti, ed ha fatto convolare a nozze anche gay, laici e divorziati. Il suo sospetto è che le sia stato impedito di rendere omaggio al nonno con quella lettera, proprio per questa sua attività. Sotto accusa è don Antonio Grignano che però, in linea anche con il vescovo della diocesi, ha preferito non rilasciare alcuna replica al riguardo.

play-rounded-fill

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy