Trappeto, violenze su bimba di 9 anni: condannati due anziani

Otto anni a testa per aver abusato di una bambina di appena 9 anni. E’ la sentenza di condanna che ha emesso il tribunale di Palermo nei confronti di due anziani, uno di Trappeto e l’altro di Balestrate, di 63 e 79 anni. Entrambi sono stati riconosciuti colpevoli di aver avuto approcci sessuali con la minorenne, con il consenso dei genitori già condannati in abbreviato: 8 anni e 8 mesi al padre e 6 anni e 8 mesi alla madre. pena comunque più lieve rispetto a quella che era stata richiesta dal pubblico ministero a 11 anni. I due anziani, così come i genitori della piccola, furono portati a processo con il giudizio immediato per le prove schiaccianti che erano state raccolte contro di loro. Dunque rinvio a giudizio diretto, senza passare dall’udienza preliminare, per madre e padre della bimba e anche per i due “clienti” che avrebbero abusato della minorenne. La regia di questa squallida storia sarebbe stata dei genitori della stessa piccola che avrebbero fatto prostituire la loro figlia in cambio di modeste quantità di denaro, che oscillavano dai 5 ai 25 euro. I due anziani presunti clienti hanno confermato di conoscere la famiglia e la bambina ma hanno negato di avere mai avuto approcci sessuali con lei. L’inchiesta è iniziata dopo la denuncia di un uomo che ha visto in aperta campagna la piccola appartarsi con uno dei due indagati e compiere per due volte atti sessuali. Dalle indagini è emerso che anche la madre organizzava gli incontri a pagamento che alcune volte avvenivano nell’abitazione della coppia e pare che a volte partecipasse anche lei in presenza della figlia. La bimba ha raccontato l’orrore che era costretta a subire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy