Rifiuti, dalla Regione nessuna soluzione: i sindaci tornano dal prefetto

Riunione con la partecipazione di 20 sindaci ieri pomeriggio a Villa Whithaker a Palermo alla presenza di tutti i rappresentanti di Asp, provincia, Rap, dipartimento regionale rifiuti, arpa, forze dell’ordine sulla turnazione decisa dalla Regione per lo smaltimento della spazzatura. Un provvedimento che colpisce anche 9 comuni dell’ato rifiuti Palermo 1 in cui e’ stato sospeso da giorni il servizio di raccolta della spazzatura. Per problemi di ordine pubblico e di salute, il prefetto Francesca Cannizzo ha chiesto di valutare subito l’autorizzazione a far conferire i rifiuti dei 21 comuni interessati presso gli impianti di Bellolampo. L’Asp ha dato parere favorevole in deroga, la Regione entro oggi doveva modificare l’ordinanza. Anche le forze dell’ordine hanno rappresentato ieri una situazione di emergenza e di intolleranza da parte della popolazione per gli aspetti di igiene pubblica. Ma fino a stamattina nessuna comunicazione è arrivata ai sindaci dall’assessorato all’energia. La spazzatura dunque può continuare ad accumularsi per le strade, senza che la Regione trovi una soluzione. Secondo alcune stime, ci sarebbero diverse centinaia di tonnellate di immondizia da nei 9 comuni compresi fra Isola delle Femmine e Balestrate. Statisticamente infatti la spazzatura aumenta nei periodi festivi. I sindaci dunque continuano in queste ore ad attendere una soluzione. Altrimenti in giornata sono pronti a tornare nuovamente dal prefetto Francesca Cannizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy