Isola Pulita lancia sottoscrizione per dedicare una piazza del paese ad una vittima di mafia

L’associazione Isola Pulita, presieduta da Pino Ciampolillo, ha avviato una sottoscrizione online per intitolare una piazza del comune di Isola delle Femmine al concittadino Vincenzo Enea, imprenditore vittima di mafia.

“Cultura e coraggio – scrive Isola Pulita nel suo blog- sono elementi essenziali per fare terra bruciata attorno alle organizzazioni mafiose e ridare dignita’ fiducia ed efficienza alla Istituzione Comune per un futuro di prosperità di tutta la Comunità isolana”.

Vincenzo Enea e’ stato ucciso dalla mafia l’8 giugno del 1982, in via Palermo ad Isola delle Femmine, perché non avrebbe rispettato le sollecitazioni della cosca locale.

Tra la fine degli anni settanta e l’inizio degli anni ottanta, i clan mafiosi della zona avevano messo le mani sulle attività edili del territorio, e tramite l’uso di prestanomi nelle imprese mafiose, nonché di tecnici e di politici compiacenti dell’epoca, intendevano sbaragliare la concorrenza di imprenditori “liberi” quali Vincenzo Enea.

Quest’ultimo, dopo una serie di atti di minacce e danneggiamenti subiti, non si piego’ mai alle richieste dell’ormai boss ergastolano Francesco Bruno, che voleva costituire con lui una società di fatto impegnata nell’edilizia.

Un diniego che gli costo’ la vita.

La ricostruzione dei fatti e’ emersa dagli atti processuali a carico di Bruno.

“Il palazzo comunale – aggiunge Pino Ciampolillo- deve essere un palazzo di vetro dove ogni azione risulti ben visibile e controllabile.

CIttadini di Isola delle Femmine – conclude Pino Ciampolillo- non abbiate paura, raccontiamoci la storia avvenuta tra gli anni 70 e 80, periodo in cui i clan mafiosi hanno cementificato il nostro territorio. Andiamo oltre l’omertà creatasi attorno all’omicidio del nostro concittadino Vincenzo Enea”.

Per aderire alla sottoscrizione iscriversi al gruppo :
https://www.facebook.com/groups/1539334619644536/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy