Balestrate. L’Associazione III Millennio partner di un progetto europeo

Ha preso il via oggi a Balestrate il progetto “Actec – cittadinanza europea attiva attraverso la cooperazione e l’informazione”. Finanziato dall’Unione Europea ha come partner italiano l’associazione “III Millennio” presieduta da Maria Rita Cottone. Al progetto partecipano realtà della Romania, della Macedonia, della Spagna e della Croazia. Il nostro obiettivo –dichiara Vito Rizzo segretario e progettista della “III Millennio” è quello di consentire a differenti tipi di organizzazioni di partecipare allo sviluppo di una cittadinanza attiva su scala europea . A questo scopo , il progetto diffonderà la conoscenza e gli strumenti sulla cooperazione transnazionale europea, in particolare nel quadro del Programma Europa per i cittadini. Una delle nostre priorità –continua Rizzo- è quella di permettere agli enti locali, alle istituzioni pubbliche, alle associazioni, ai movimenti e a qualsiasi altro tipo di organizzazione con poca o senza esperienza in questo campo, di acquisire conoscenze e competenze sui programmi di finanziamento europei. Il progetto, che avrà durata di 1 anno, – continua Vito Rizzo- è iniziato oggi a Balestrate. Tra i momenti più importanti: un corso di formazione in Romania, previsto per marzo, una serie di incontri ed attività nelle scuole, nelle università e nei comuni in giro per la Sicilia, e un evento finale a novembre in Macedonia. L’Associazione III Millennio è già al lavoro per la prossima programmazione europea per dare maggiori opportunità ai ragazzi dell’intero comprensorio. Stiamo già organizzando –conclude Vito Rizzo- due scambi giovanili in Portogallo e in Slovenia che coinvolgeranno 10 ragazzi dai 18 ai 30 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy