PROVINCIA PA. CONFRONTO SU PIANO TERRITORIALE

E’ ancora al vaglio del Consiglio, il Piano territoriale provinciale, il più importante strumento urbanistico di pianificazione e programmazione della Provincia che il Presidente Giovanni Avanti, nello schema di massima, ha voluto aprire ai suggerimenti dell’assemblea di Palazzo Comitini in coerenza con il Piano triennale delle Opere pubbliche. Così nella seduta di ieri sono stati presentati dalle forze di maggioranza e opposizione 39 atti di indirizzo che nei prossimi giorni saranno al vaglio degli Uffici tecnici per potere essere presi in considerazione.
Nel corso della riunione consiliare, alla quale hanno preso parte anche il Presidente Avanti e l’assessore alla Programmazione Infrastrutturale Gigi Tomasino, l’aula con 20 voti contrari e 9 favorevoli e per appello nominale ha respinto una pregiudiziale presentata da Gaetano Lapunzina, capogruppo del Partito democratico, con cui si intendeva sospendere il giudizio sul Piano fino alla presa d’atto della politica di sviluppo economico e sociale adottata dall’Amministrazione attiva attraverso il Piano di sviluppo economico e sociale. “ Sono due percorsi paralleli e convergenti – ha voluto sottolineare il Presidente Avanti – che partendo da presupposti comuni formano la sintesi nel Piano strategico per la competitività e la coesione territoriale. Un altro importante strumento che afferma il ruolo fondamentale dell’Ente nella gestione dell’area vasta e nell’ottica della Provincia policentrica”.
Il Consiglio, su decisione del Presidente Marcello Tricoli, tornerà a riunirsi nel pomeriggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy