CARINI. CELEBRAZIONI IN ONORE DELLA MADONNA DI FATIMA

Il 13 maggio di 93 anni fa a Conca di Iria, vicino alla cittadina portoghese di Fátima, tre piccoli pastori del luogo riferirono di aver visto scendere una nube e, al suo diradarsi, apparire la figura di una donna vestita di bianco con in mano un rosario, che identificarono con la Madonna. Dopo questa prima apparizione la donna avrebbe dato appuntamento ai bambini per il 13 del mese successivo, e così per altri 5 incontri, dal 13 maggio fino al 13 ottobre. Le apparizioni ai fratelli Francisco e Giacinta Marto di 9 e 7 anni e alla loro cugina Lucia dos Santos di 10 anni, continuarono e furono accompagnate da rivelazioni su eventi futuri, i cosiddetti 3 segreti di Fatima: la fine della prima guerra mondiale; il pericolo di una seconda guerra ancora più devastante se gli uomini non si fossero convertiti; la minaccia comunista proveniente dalla Russia, debellabile solo mediante la Consacrazione della nazione stessa al Cuore Immacolato di Maria, per opera del Papa e di tutti i Vescovi riuniti. Nel 1930 la Chiesa cattolica proclamò il carattere soprannaturale delle apparizioni e ne autorizzò il culto. Culto diffuso in tutto il mondo. Ed oggi, anche la comunità religiosa di Carini, celebra la Madonna di Fatima il cui simulacro è custodito nella chiesa dei Cappucini.
Intervista nel tg…
DON VINCENZO AMBROGIO
Arciprete di Carini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy