CAPACI. MOZIONE DI SFIDUCIA ALL’ASSESSORE D’AGOSTINO – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CAPACI. MOZIONE DI SFIDUCIA ALL’ASSESSORE D’AGOSTINO

Il Movimento La Prospettiva di Capaci prende di mira l’assessore all’Urbanistica Paolo D’Agostino contro il quale, i consiglieri Salvo Puccio e Antonio Vassallo hanno presentato una mozione di sfiducia da dibattere in aula. Secondo i firmatari del documento, i rami che il sindaco Benedetto Salvino ha affidato a D’Agostino, sono tra quelli in cui l’attuale compagine amministrativa, già in affaanno per altri versi, ha raggiunto i livelli più infimi di inadeguatezza, approssimazione, inefficacia, inaffidabilità, inadempienza e disattenzione. Nel settore urbanistica, D’agostino avrebbe brillato per sostanziale assenza, nonostante il ricorso ad incarichi fiduciari affidati a professionisti e l’ausilio di esperti costosissimi, ma – si legge nella nota – inconcludenti. Antonio Vassallo e Salvo Puccio puntano il dito contro D’agostino sulla proroga dell’incarico affidato al dirigente dell’area urbanistica ereditato dall’amministrazione uscente, sulla nomina fuori tempo massimo dei componenti della commissione edilizia e sul massiccio e sospetto – proseguono i firmatari nel documento – rilascio di concessioni dirette in zona C, con il conseguente carico di contenzioso giudiziario che ne sarebbe derivato. Inoltre, D’Agostino viene additato di essere responsabile di alcuni disguidi e ritardi nel rilascio di certificazioni amministrative e di retrocedere nelle procedure che riguardano il Prg. Per quanto riguarda la delega alla toponomastica, Vassallo e Puccio rincarano la dose, affermando che non solo D’Agostino non avrebbe ancora provveduto ad intitolare le strade sprovviste di denominazione, né alla relativa numerazione civica, ma non avrebbe neppure definito e razionalizzato le arterie già intitolate dalle passate amministrazioni comunali ed ancora in attesa di una loro definitiva sistemazione. Nulla da segnalare sul settore Polizia Municipale perchè ai firmatari della mozione non risulterebbero atti, iniziative, idee o progetti avviati in materia dall’assessore, lo stesso dicasi nei rapporti con le associazioni di protezione civile e sulla delega al randagismo. Per quanto riguarda la viabilità, infine, secondo Puccio e Vassallo, D’Agostino non avrebbe adottato alcuna azione amministrativa in linea ed in coerenza con il programma elettorale. Con questa mozione, i consiglieri comunali del movimento La Prospettiva intendono impegnare l’assise ad invitare il sindaco Salvino a revocare con effetto immediato la nomina dell’assessore Paolo D’Agostino, per gravi ed ingiustificate omissioni ed inadempienze. Non è stato possibile, ascoltare telefonicamente in merito, la reazione dello stesso assessore Paolo D’Agostino, divenuto bersaglio di una mozione di sfiducia, in quanto irreperibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.