CAPACI. COMMEMORATO IL SINDACO GAETANO LONGO – Tele Occidente

Tele Occidente

SITO IN MANUTENZIONE

CAPACI. COMMEMORATO IL SINDACO GAETANO LONGO

Il 1978 fu un anno terribile per la Repubblica italiana, ricordato per il rapimento e l’assassinio di Aldo Moro e quello di Peppino Impastato, il giovane di Cinisi ucciso proprio la notte prima del ritrovamento del cadavere dello statista.
Quell’anno, però, si aprì tragicamente con un delitto commesso a Capaci. Un delitto eccellente. La notte del 17 gennaio fu ucciso a Capaci Gaetano Longo, sindaco di Capaci ininterrottamente da 1962 al 1975. Ieri nella chiesa madre si è tenuto la commemorazione del 32 esimo anniversario della sua scomparsa.

sindaco capaci

I paesi di Isola delle Femmine e Capaci si sono uniti nel porre il patrocinio alla manifestazione di ieri sera.

sindaco di isola

La serata commemorativa è stata voluta dell’associazione familiari vittime della mafia e hanno partecipato il coro del conservatorio Bellini di Palermo, mentre ai bambini delle scuole dell’istituto comprensivo sono state riconosciute alcune borse di studio.
Gaetano Longo fu ucciso davanti gli occhi di suo figlio. Fu il sindaco che traghettò Capaci dallo stato d’indigenza a paese che si affacciava alla modernità, con l’avvio di una serie di opere di urbanizzazione primarie.

Mariangela Longo figlia Gaetano.

Per l’omicidio di Gaetano Longo non è mai stato processato nessuno. Esecutori e mandanti sono rimasti ignoti, ma dal 2002 è stato riconosciuto dallo Stato vittima innocente della mafia. Alla commemorazione erano presenti l’on. Leoluca Orlando e l’europedutata Sonia Alfano, presidente dell’ass. nazionale familiari vittime della mafia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.