ATTENTATI INCENDIARI A PARTINICO E TRAPPETO. INTENSO LAVORO PER I VIGILI DEL FUOCO ANCHE PER IL MALTEMPO

vigili_del_fuoco
Tra attentati incendiari e danni provocati dal maltempo, per i vigili del fuoco del distaccamento di Partinico, è stata intensa la notte appena trascorsa. All’1,20, i pompieri sono intervenuti in Via Avezzano, dove ignoti hanno appiccato il fuoco a due automobili, una Fiat Uno e una Fiat Stilo, di proprietà di M.L. Muratore del luogo. Le auto erano parcheggiate davanti l’abitazione del figlio dell’intestatario delle vetture, una delle quali in uso al congiunto. Entrambe le automobili sono state distrutte dal fuoco. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della locale compagnia che indagano sull’accaduto. La matrice dolosa del rogo è stata accertata. Alle 7,20 circa di questa mattina, invece, i vigili del fuoco di Partinico sono stati chiamati a spegnere le fiamme innescate su un’altra auto, che nella notte era stata rubata a Balestrate. Si tratta di una Smart che ignoti, dopo averla sottratta al legittimo proprietario e utilizzata nella notte, è stata abbandonata nel territorio comunale di Trappeto in contrada Failla e incendiata. Anche in questo caso, indagano i carabinieri della compagnia di Partinico. Ma per i pompieri la notte è stata ancora più lunga a causa dei danni provocati dal forte vento che si è abbattuto nella zona. Alle 22 circa di ieri sera, è stata sfiorata una tragedia, in Via Pozzo del Grillo a Partinico, dove una grondaia in cemento si è staccata dall’ex Mulino Soresi finendo addosso ad un’auto in transito guidata da un giovane. Per il ragazzo, fortunatamente, solo tanta paura, ma nessuna conseguenza per la salute. Il parabrezza anteriore è andato in frantumi e la carrozzeria dell’autovettura è stata seriamente danneggiata. L’intervento dei vigili del fuoco di Partinico, in questo caso, si è protratto fino a questa mattina, per mettere in sicurezza l’area in cui è avvenuto l’incidente. Dalle 22 di ieri sera, fino ad oltre la mezzanotte, i pompieri sono stati impegnati, inoltre per rimuovere dall’asfalto due grossi arbusti che si sono abbattuti lungo la strada provinciale n.2 che collega Partinico con San Cipirello. Il vento di ieri sera, inoltre, ha provocato a Montelepre, nei pressi di contrada Portone Rosso, il cedimento di due pali dell’enel che sono stati rimessi in sicurezza questa mattina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Hide picture Privacy Policy